“Teumman”, un album concept che prende spunto dalla grande tradizione dell’opera rock ma che la cala in un contesto di un lontanissimo passato.

L’ idea di raccontare una vicenda attraverso la musica è una strada già intrapresa da moltissimi artisti, soprattutto in ambito progressive, ma ciò che maggiormente differenzia questo complesso lavoro dai concept definiti “tematici”, cioè dischi in cui viene scelto un tema conduttore che unisce tutti i brani, è il fatto che i personaggi sono fortemente caratterizzati al punto di poterli sentire soffrire, gioire, sanguinare e gli ambienti in cui si svolge l’azione sono di grande suggestione scenografica: elementi melodrammatici tipici della tradizione ottocentesca.

I testi sono tutti dialoghi tra i personaggi che vivono e agiscono all’interno di essa.

La musica è nata con i personaggi, i personaggi agiscono con la musica, le scene prendono forma nota dopo nota…ed è così che nasce “Teumman” come una vera e propria colonna sonora della storia narrata dalle voci di chi la sta vivendo.